Un Matrimonio perfetto…o quasi!

Cosa rende un Matrimonio Perfetto?

Stavo riflettendo su quali siano gli aspetti fondamentali per rendere un matrimonio perfetto, non solo dal punto di vista logistico ma anche dal punto di vista del fattore stress per gli sposi… ma non solo per loro.

 

Ne avrete già sentito parlare immagino, ma assieme analizzeremo problemi ,comportamenti, emozioni e dubbi normali che tutti voi sicuramente state vivendo o avete provato e che fanno parte dell’organizzazione di un matrimonio

 

 

  1. L’organizzazione fai da te, si sa..è quel che è. Spesso sento dire ‘Mi arrangio’ oppure ‘Diventare pazza per il mio matrimonio mi piace’ o anche ‘Faccio io faccio meglio’ (tipica frase veneta) continuo..’ma la Wedding Planner costa (ma sai quanto costo prima di parlare e quanto risparmi??)’ Insomma un pacco di risposte un po’date a caso e un po’ignoranti lasciatemelo dire….

Affidarsi ad una persona competente e con la formazione adeguata vi può aiutare molto nel risparmiare tempo e denaro (ma qui non è l’articolo su chi è e cosa fa una WP). Quando poi sento dire da amiche o conoscenti in fase di post matrimonio, ho dimenticato a casa il bouquet, ho dovuto tornare a prendere le bomboniere, le foto non mi piacevano affatto, il fiorista mi ha messo rose bianche al posto di rose rosa…e via dicendo, una domanda sorge spontanea ‘Sicuro che il fai da te sia meglio???

  1. Gestione del Budget. Il budget è fondamentale per poter organizzare/vi il matrimonio dei vostri desideri. Anche la sposa meno pretenziosa (a suo dire, poi vi farà impazzire) ha in mente un budget ma a volte ha paura di dirlo, di fare brutta figura, di non essere all’altezza. Diamo un budget alla nostra festa, poi strada facendo avremo mille modi di poter adeguare il budget e poter ridefinire il tutto
  2. Scegliere quali sono i vostri SOGNIe DESIDERI. Iniziate da ciò a cui non volete rinunciare, è importante scrivere una lista (prendetevi un quaderno dove annotare ciò che vi passa per la mente) delle priorità. Mi è capitato di sentir dire’non voglio rinunciare ad un abito da sogno’ (ma magari ho un budget ridotto e 150 invitati) ecco allora che si cercherà di trovare la soluzione migliore: affitto abito, abito usato, abito low cost e via dicendo. Più siete chiari con voi stessi e più sarà facile rendere fluidi  i preparativi delle nozze
  3. Fissare la data eil luogo della cerimonia. Lo so che non sempre tutti si prendono per tempo, causa moltissime incognite e non pretendo che tutti siano iper organizzati o puntuali, ma dobbiamo fare alcune precisazioni: potete pensarci anche sei mesi prima ma consapevoli che molte location saranno già affittate. Al contrario se avete in mente un luogo gettonato o alla moda e una data molto richiesta meglio pensarci almeno un’anno, un’anno e mezzo. La calma è sempre un’ottima consigliera. Mi è capitato di vedere sposi disposti a tutto per una villa già confermata, ma ahimè la parola data in un matrimonio è Santa ed ecco che se avete una Wedding Planner di Fiducia, la ricerca è meno stressante. Importante parlare sempre chiaro con i proprietari delle ville e tener ferma la data sempre almeno per 7-14 giorni (se gli sposi sono in dubbio)
  4. Invitati  enon invitati…questo è un grande problema che riscontro molto spesso, cuore e ragione non vanno sempre a braccetto. Sì perchè a volte ci sentiamo costretti ad invitare persone che non sopportiamo o familiari con cui abbiamo litigato. Possiamo scegliere se essere menefreghisti oppure far buon viso a cattivo gioco, invitarli o meno dipende solo dal vostro volere, non da quello di parenti insidiosi.
  5. Chiesa o Municipio?Matrimonio Classico o Come piace a Voi? Mi chiedo perchè gli sposi si facciano condizionare così tanto per il loro matrimonio, ‘eh no a mio papà piace così’ oppure ‘Mi devo sposare in Chiesa altrimenti mia mamma si offende’ e via dicendo….e’il vostro matrimonio, solo il vostro, le decisioni spettano solo a voi. Non si vive per accontentare gli altri, sia chiaro!Siate determinati nel portare avanti con onore le vostre idee. Familiari e amici capiranno, in caso contrario..lo faranno lo stesso con il tempo.
  6. ..mi ricorderò sempre della sposa che il gg prima mi chiamò e mi disse, ‘Alice voglio questo bouquet..(e intanto mi manda la foto via mms)’ Oppure di chi una settimana prima mi cambia il menù….Tutti episodi facilmente risolvibili, sì certo perchè ci sono io….magari il Fiorista vi avrebbe detto ‘Ehm no mi spiace ma ti ho già ordinato le rose, sono già arrivate, altrimenti paghi il doppio’ oppure il Catering vi dice, mi spiace il contratto parla chiaro. Certo un po’di indecisione ci sta, ma una volta che avete preso una decisione portatela avanti, qualunque essa sia, l’importante che sia decisa. Le persone non sanno prendere decisioni, grazie ad una scarsa autostima,chi non sa cosa vuole per se, come può prendersi cura degli altri? Ecco avere una Wedding Planner al proprio fianco vi potrà risolvere molti problemi anche in extremis!
  7. Ricordatevi del motivo per cui vi state sposando….spesso ci si dimentica che si va in Chiesa o in Municipio per celebrare il matrimonio, con i diritti e doveri che seguono. Al giorno d’oggi ci si dimentica delle promesse fatte, ci si lascia e ci si separa con una tale facilità che il matrimonio poi diventa la peggior prigione. Ecco ricordatevi sempre quando litigherete delle promesse fatte, se ci credete ancora andate avante, ricordatevi dell’amore che vi ha uniti quel giorno. A volte non tutto è perduto…a volte!
  8. ..il grande giorno è arrivato. Se avete assunto una Wedding Planner sarete in buone mani e sicuramente più tranquilli, in caso contrario avrete un’amica, mamma, sorelle e testimoni che vi saranno da supporto. Quel giorno delegate il più possibile i compiti a persone di cui vi fidate cecamente. E se qualcosa va storto, fateci una risata e lasciate scorrer la negatività.
  9. Innamorarsi è facile, ma restare innamorati è qualcosa di veramente speciale.